Ricatti a luci rosse al santuario

Due condanne a pene molto inferiori alle richieste del pm per i ricatti a sfondo sessuale ai sacerdoti del santuario della Madonna della Bozzola di Garlasco (Pavia). Il tribunale collegiale di Pavia questo pomeriggio ha inflitto 5 anni e 6 mesi di reclusione e 3 mila euro di multa a Flavius Savu, 36 anni, e 20 mesi e 400 euro a Florin Tanasie, 26, entrambi rumeni, residenti a Vigevano. Si erano fatti consegnare ripetutamente ingenti somme di denaro da don Gregorio Vitali e don Pietro Rossoni, all'epoca rettore e vice rettore del santuario, minacciandoli altrimenti di diffondere anche attraverso trasmissioni televisive registrazioni audio e video di loro incontri omosessuali. I giudici hanno riconosciuto ai due sacerdoti esigue provvisionali a titolo di risarcimento danni, di 7 e 5 mila euro, molto inferiori alle richieste dei loro legali.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Langosco

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...