Cocaina nell'Isola su container via mare

Aveva un canale di spaccio in Sardegna il gruppo di trafficanti di cocaina smantellato dalla Polizia di Busto Arsizio nell'ambito di un'operazione coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Milano. Il referente sardo della rete era Lussorio Manca, 52 enne di Borore (Nuoro). Attraverso società ed imprese dall'apparenza immacolata, l'uomo sarebbe riuscito a fornire copertura all'acquisto di partite di cocaina con falsi ordini di merce e ad organizzarne il trasporto via mare, nascondendo la droga su mezzi industriali o container. A gestire i contatti tra la parte lombarda dell'organizzazione e Manca sarebbe stato Marco Airoldi, 53 anni di Samarate (Varese), ritenuto dagli inquirenti un insospettabile "procacciatore d'affari" dello spaccio.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Langosco

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...